FICO Eataly World Bologna

FICO Eataly World Bologna – Fabbrica Italiana Contadina

Il 15 Noevembre è stato inaugurato a Bologna il parco denominato la Disneyworld del cibo.

Si tratta del più grande parco agro-alimentare del mondoche rappresenta l’Italia del mangiare e del bere. La scommessa e l’intezione è quella di attrarre circa 6 milioni di visitatori all’anno. Dietro al progetto c’è come sempre la firma di Osca Farinetti patron di Eataly.

In questo maestoso parco di circa 80 mila mq troverete:

  • 10 ettari complessivi di cui 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta e 8 coperti
  • 40 fabbriche
  • Oltre 45 luoghi ristoro
  • Botteghe e mercato
  • Aree dedicate allo sport, ai bimbi, alla lettura e ai servizi
  • 6 aule didattiche, 6 grandi “giostre” educative, teatro e cinema
  • Un centro congressi modulabile da 50 a 1000 persone
  • Una Fondazione con 4 università

Dove? A Bologna in Via Paolo Canali 8

Per maggiori info: eatalyworld.it

 

 

Don Tannino, sapori della Svizzera a Milano

Se siete a Milano e volete deliziare il vostro palato con prosciutti e formaggi Svizzeri di ottima qualità l’enoteca Don Tanino è il posto giusto.

Naturalemte anche vino e buonissime torte fatte in casa. La cantina offre un’ampia varietà di etichette vinicole sia italiane che internazionali e fresche birre artigianali, che possono essere accompagnate,  oltre che da taglieri, da pizze, bruschette, risotti, primi di pasta e sfiziosi secondi.

Non mancano inoltre gli sushi, dolci tartufi e fresche ricottine da gustare assieme a delicate salse da accompagnamento.

Elegante e rusticheggiante, il Bistrot accoglie  i suoi ospiti in un’atmosfera allegra e informale, perfetta per un aperitivo o una degustazione di vini e specialità della tradizione, in piacevole compagnia.

Aperitivo degustazione dal lunedì al sabato a scelta:

  • Degustazione di vini con tagliere per 2 persone a 19,90 € invece di 60€
  • Degustazione di vini con tagliere per 4 persone a 34,90 € invece di 120€

La degustazione comprende: poker di bruschette (ogni 2 persone) tagliere con salumi e formaggi dop Galloni (ogni 2 persone) 3 calici di vino: Rosso Barolo Ciabot Berton del Comune La Morra, Bianco Vermentino  toscano Maremma Alta, Prosecco doc Perini San Giovanni un litro d’acqua (ogni 2 persone). Il coperto è incluso.

Don Tannino, Via montebello 25 a Milano Brera

La buona pizza

Finalmente un bel libro sulla nostra Pizza, simbolo gastronomico italiano nel mondo.
“La Buona Pizza” è un racconto-viaggio nell’Italia della pizza di qualità. Le autrici, Tania Mauri e Luciana Squadrilli, raccontano dal Nord al Sud dell’Italia il loro itinerario alla scoperta di pizzerie gourmet e dei relativi chef-pizzaioli.
Il mondo della pizza negli ultimi anni sta vivendo un momento di evoluzione qualitativa. C’è molta attenzione nella ricerca di materie prime, nelle tecniche di panificazione e nella conoscenza del territorio.

Ogni capitolo del libro racconta un terrritorio, un pizzaiolo e le sue creazioni:

  1. “Bontà per tutti” di Stefano Viola – Santo Stefano Belbo (Cn)
  2. “I Tigli” di Simone Padoan – San Bonifacio (Vr)
  3. “’O Fiore Mio” di Matteo Tambini e Davide Fiorentini – Faenza
  4. “Percorsi di Gusto” di Marzia Buzzanca – L’Aquila
  5. “Tonda” di Stefano Callegari – Roma
  6. “Pepe in Grani” di Franco Pepe – Caiazzo (Ce)
  7. “La Notizia” di Enzo Coccia – Napoli
  8. “Grotto Pizzeria Castello” di Angelo Rumolo – Caggiano (Sa)
  9. “Fandango” di Salvatore Gatta – Scalera (Pz)
  10. “Pizzeria Bosco” di Massimo Bosco – Tempio Pausania (Ot)

Distribuito da Giunti Editore lo trovate al seguente link

La Buona izza

Giunti Editore

Massimo Bottura sul tetto del Mondo

L’Osteria Francescana di Massimo Bottura è il miglio ristorante al Mondo del 2016

Massimo Bottura ce l’ha fatta, è il numero uno dei World’s 50 Best Restaurants del 2016.
Il 13 giugno al Cipriani Wall Street di New York si è svolta la premiazione dei The World’s 50 Best Restaurants 2016 e dopo tante fatiche un italiano è riuscito nell’impresa con il suo ristorante “l’Osteria Francescana di Modena”. Per la prima volta la cucina mollecolare spagnola passa in secondo piano.

La “50 Best” è nata nel 2002 dalla rivista inglese Restaurant, e in pochi anni si è confermata una delle classifiche di ristoranti internazionali più famose e discusse. La giuria di è composta da circa 1000 critici gastronomici, chef e professionisti dell’industria alimentare.

Nella classifica ci sono anche altri italiani:

Per maggiori info vi invito alla lettura del sito ufficiale di World’s 50 Best Resaurants

l_5216_Massimo-Bottura-50-Best

Polpa Burger Trattoria apre a Verona

Giovedì 8 Ottobre sono stato invitato all’inaugurazione di “Polpa Burger Trattoria” di Verona.  Con questa siamo al punto vendita n.6 dopo Milano (con 2 locali), Cagliari, Brescia e Firenze. A Verona il locale è di 170mq per un totale di 60 posti a sedere.
Polpa Burger Trattoria propone burger realizzati con carni selezionate e di prima qualità, verdure di stagione, conserve, sott’olio e salse. Tutti gli ingredienti sono italiani NO OGM e NO TRANS FAT.
Oltre al menù standard si potranno trovare panini in edizione limitata che utilizzano ingredienti che seguono la stagionalità e cosa molto interessante i panini componibili (il cliente sceglie uno per uno gli ingredienti del suo panino).
Non mancano inoltre le patatine fritte, proposte in 2 varianti (sfoglia per chi ama la croccantezza e a bastincino per i tradizionlisti), insalate e dolci.

L’indirizzo di Verona è: via Filizi angolo via San Cosimo (a pochi passi dall’Arena).

Per saperne di più su Polpa Burger: www.polpa.it

invito_inaugurazione_Polpa

PolpaBurger

Hamburgheria di Eataly

Oggi all’ora di pranzo sono stato assalito dal desiderio di un buon hamburger. Dopo un’attenta riflessione ho optato per l’Hamburgheria di Eataly che fortunatamente si trova non molto lonatno da dove lavoro (a Verona in c.so Porta Nuova)

Non era la prima volta che ci andavo e come al solito non sono rimasto deluso del mio hamburger preferito, il Cis-Panciotto accompagnato da patatine fritte e una bottiglietta di acqua tonica firmata Lurisia.

Il Cis-Panciotto come recita il menù è compostao da: hamburger 100% di razza bovina Piemontese la Granda, insalata iceberg e pomodoro, formaggio raschera dop, pancetta affumicata naturale e salsa a scelta (nel mio caso salsa barbecue).

A differenza degli hamburger di massa, i sapori del panino sono ben definiti e riconoscibili. La carne è molto buona e finalmente la pancetta ha il suo sapore e non sembra un pezzo di plastica. Il pane è morbido all’interno e leggermente croccate fuori. Infine cosa molto importante non è pesante da digerire.

Il menù dell’Hamburgheria di Eataly è ben fornito sia di hamburger che di altre portate, tutte all’insegna della qualità italiana. Si possono trovare hamburger vegetariano, insalate, hot-dog, e perfino il Kebab di pollo o di piemontese.

Anche la scelta dellee bevande è molto buona, sopratutto per le birre Baladin e le bibite Lurisia.

Per saperne di più: www.hamburgheriadieataly.it/

Eataly_Hamburgheria